giovedì 7 dicembre 2017

Vigilia dell'Immacolata Concezione

Questa vigilia dell'Immacolata, istituita da Pio IX, può considerarsi un privilegio liturgico, un'omaggio del Sommo Pontefice alla Vergine beatissima, il più bel capolavoro della Creazione, la più forte difesa della Santa Chiesa, il più sicuro ausilio al popolo cristiano. 



PROPRIUM MISSAE 


INTROITUS
Ps 65, 16.- Venite, audite, et narrabo, omnes qui timetis Deum, quanta fecit Dominus animæ meæ   ~~   Ps 65:1-2.- Jubilate Deo omnis terra: psalmum dicite nomini ejus, date gloriam laudi ejus.   ~~   Glória   ~~   Venite, audite, et narrabo, omnes qui timetis Deum, quanta fecit Dominus animæ meæ  

Ps 65, 16.- Venite a sentire, voi tutti che temete Dio: racconterò quante cose abbia fatte il Signore per l’anima mia.   ~~   Ps 65:1-2.- Lodate Iddio, voi tutti della terra! Salmeggiate al suo nome, celebrate con magnificenza le sue lodi.   ~~   Gloria   ~~   Venite a sentire, voi tutti che temete Dio: racconterò quante cose abbia fatte il Signore per l’anima mia.

ORATIO
Orémus.
Deus, qui Unigéniti tui Matrem ab origináli culpa in sua Conceptióne mirabíliter præservásti: da, quaesumus; ut sua nos intercessióne munítos, corde mundos fácias suæ interésse festivitáti. Per eundem Dominum nostrum Jesum Christum filium tuum, qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti, Deus, per omnia saecula saeculorum. Amen.

Preghiamo.
Dio, che hai preservato in modo mirabile dalla colpa originale la Madre del tuo Unigenito: concedici, ti preghiamo, di far noi, difesi dalla sua intercessione, partecipare puri di cuore alla sua festività. Per il medesimo nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

Oremus
Pro S. Ambrosio
Deus, qui pópulo tuo ætérnæ salútis beátum Ambrósium minístrum tribuísti: præsta, quaesumus; ut, quem Doctórem vitæ habúimus in terris, intercessórem habére mereámur in coelis. Per Dominum nostrum Jesum Christum, Filium tuum: qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia saecula saeculorum. Amen.

Preghiamo.
O Dio, tu hai concesso al tuo popolo quale ministro di salvezza il beato Ambrogio; colui che in terra ci è stato dottore, meritiamo di averlo intercessore in cielo. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

LECTIO
Léctio libri Sapiéntiæ.
Eccli 24:23-31
Ego quasi vitis fructificávi suavitátem odóris: et flores mei fructus honóris et honestátis. Ego mater pulchræ dilectiónis et timóris et agnitiónis et sanctæ spei. In me grátia omnis viæ et veritátis: in me omnis spes vitæ et virtútis. Transíte ad me, omnes qui concupíscitis me, et a generatiónibus meis implémini. Spíritus enim meus super mel dulcis, et heréditas mea super mel et favum. Memória mea in generatiónes sæculórum. Qui edunt me, adhuc esúrient: et qui bibunt me, adhuc sítient. Qui audit me, non confundétur: et qui operántur in me, non peccábunt. Qui elúcidant me, vitam ætérnam habébunt.

Come una vite, io produssi pàmpini di odore soave, e i miei fiori diedero frutti di gloria e di ricchezza. Io sono la madre del bell'amore, del timore, della conoscenza e della santa speranza. In me si trova ogni grazia di dottrina e di verità, in me ogni speranza di vita e di virtù. Venite a me, voi tutti che mi desiderate, e dei miei frutti saziatevi. Poiché il mio spirito è più dolce del miele, e la mia eredità più dolce di un favo di miele. Il mio ricordo rimarrà per volger di secoli. Chi mangia di me, avrà ancor fame; chi beve di me, avrà ancor sete. Chi mi ascolta, non patirà vergogna; chi agisce con me, non peccherà; chi mi fa conoscere, avrà la vita eterna.

GRADUALE
Prov. 9, 1
Sapientia ædificavit sibi domum, excidit columnas septem.
Ps. 86, 1-2
Fondamenta ejus in montibus sanctis: diligit Dominus portas Sion super omnia tabernacula Jacob

La Sapienza si è fabbricata una casa: la lavorato le sue sette colonne.
V. I suoi fondamenti sono sui monti santi: il Signore ama le porte di Sion più che tutti i tabernacoli di Giacobbe.

EVANGELIUM
Sequéntia  sancti Evangélii secúndum Matthaeum.
Matth. 1, 1-16
Liber generatiónis Jesu Christi, fílii David, fílii Abraham. Abraham génuit Isaac. Isaac autem génuit Jacob. Jacob autem génuit Judam et fratres ejus. Judas autem génuit Phares et Zaram de Thamar. Phares autem génuit Esron. Esron autem génuit Aram. Aram autem génuit Amínadab. Amínadab autem génuit Naásson. Naásson autem génuit Salmon. Salmon autem génuit Booz de Rahab. Booz autem génuit Obed ex Ruth. Obed autem génuit Jesse. Jesse autem génuit David regem. David autem rex génuit Salomónem ex ea, quæ fuit Uriæ. Sálomon autem génuit Róboam. Róboam autem génuit Abíam. Abías autem génuit Asa. Asa autem génuit Josaphat. Jósaphat autem génuit Joram. Joram autem génuit Ozíam. Ozías autem génuit Jóatham. Jóatham autem génuit Achaz. Achaz autem génuit Ezechíam. Ezechías autem génuit Manássen. Manásses autem génuit Amon. Amon autem génuit Josíam. Josías autem génuit Jechoníam et fratres ejus in transmigratióne Babylónis. Et post transmigratiónem Babylónis: Jechonías génuit Saláthiel. Saláthiel autem génuit Zoróbabel. Zoróbabel autem génuit Abiud. Abiud autem génuit Elíacim. Elíacim autem génuit Azor. Azor autem génuit Sadoc. Sadoc autem génuit Achim. Achim autem génuit Eliud. Eliud autem génuit Eleázar. Eleázar autem génuit Mathan. Mathan autem génuit Jacob. Jacob autem génuit Joseph, virum Maríæ, de qua natus est Jesus, qui vocátur Christus.

Libro della generazione di Gesú Cristo, figlio di Davide, figlio di Abramo. Abramo generò Isacco, Isacco generò Giacobbe, Giacobbe generò Giuda e i suoi fratelli. Giuda generò Fares e Zara da Tamar. Fares generò Esron, Esron generò Aram, Aram generò Amínadab, Amínadab generò Naasson, Naasson generò Salmon, Salmon generò Booz da Raab. Booz generò Obed da Ruth, Obed generò Iesse. Iesse generò il re Davide, Davide generò Salomone da colei che era stata di Uria. Salomone generò Roboamo, Roboamo generò Abia, Abia generò Asa, Asa generò Giosafat, Giosafat generò Ioram, Ioram generò Ozia, Ozia generò Ioatam, Ioatam generò Achaz, Achaz generò Ezechia, Ezechia generò Manasse, Manasse generò Amon, Amon generò Giosia, Giosia generò Geconia e i suoi fratelli al tempo della deportazione in Babilonia. Dopo la deportazione in Babilonia Geconia generò Salatiel, Salatiel generò Zorobabele, Zorobabele generò Abiud, Abiud generò Eliacim, Eliacim generò Azor, Azor generò Sadoc, Sadoc generò Achim, Achim generò Eliud, Eliud generò Eleazar, Eleazar generò Matan, Matan generò Giacobbe, Giacobbe generò Giuseppe, sposo di Maria, da cui nacque Gesù chiamato il Cristo.

OFFERTORIUM
Cant. 6, 2
Ego dilecto meo, et dilectus meus mihi, qui pascitur inter lilia

Io son del mio diletto e il mio diletto è mio, egli che pascola il gregge fra i gigli.

SECRETA
Múnera nostra, Dómine, apud tuam cleméntiam immaculátæ Dei Genetrícis commendet orátio: quam ab omni origináli labe præservásti; ut dignum Fílii tui habitáculum effici mererétur: qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia saecula saeculorum. Amen.

Signore, la preghiera dell'Immacolata Madre di Dio raccomandi i nostri doni presso di Te che sei clemente: ella che preservasti da ogni macchia originale, affinché meritasse di diventare degna abitazione del tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

Pro S. Ambrosio
Omnípotens sempitérne Deus, múnera tuæ majestáti obláta, per intercessiónem beáti Ambrósii Confessóris tui atque Pontíficis, ad perpétuam nobis fac proveníre salútem. Per Dominum nostrum Jesum Christum, Filium tuum: qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia saecula saeculorum. Amen.

O Dio onnipotente ed eterno, per l'intercessione del beato Ambrogio confessore tuo e vescovo, fa' che i doni offerti alla maestà tua giovino alla nostra eterna salvezza. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

COMMUNIO
Cant. 6,9.
Quæ est ista, quæ progreditur quasi aurora consurgens,pulchra ut luna, electa ut sol, terribilis ut castrorum acies ordinata?

Chi è costei che s’avanza come aurora nascente, bella come la luna, splendida come il sole e terribile come esercito schierata a battaglia?

POSTCOMMUNIO
Orémus.
Concéde, miséricors Deus, fragilitáti nostræ præsídium: ut, qui immaculátæ Conceptiónis Genetrícis unigéniti Fílii tui festivitátem prævenímus; intercessiónis ejus auxílio a nostris iniquitátibus resurgámus. Per Dominum nostrum Jesum Christum, Filium tuum: qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia saecula saeculorum. Amen.

Preghiamo.
Concedi, Dio misericordioso, aiuto alla nostra fragilità: affinché, noi che anticipiamo la festività dell'immacolata Concezione della Madre del Figlio tuo unigenito; con l'aiuto della di lei intercessione ci rialziamo dalle nostre iniquità. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

Oremus
Pro S. Ambrosio
Sacraménta salútis nostræ suscipiéntes, concéde, quaesumus, omnípotens Deus: ut beáti Ambrósii Confessóris tui atque Pontíficis nos ubíque orátio ádjuvet; in cujus veneratióne hæc tuæ obtúlimus majestáti. Per Dominum nostrum Jesum Christum, Filium tuum: qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia saecula saeculorum. Amen.

Preghiamo.

Nel ricevere i sacramenti della nostra salvezza concedici, Dio onnipotente, che ci assista sempre l'orazione del tuo beato Ambrogio vescovo e confessore, in cui onore abbiamo offerto questo sacrificio alla tua maestà. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.





Nessun commento:

Posta un commento

San Giovanni Berchmans, confessore

Jan Berchmans nacque a Diest, nelle Fiandre, 12 marzo 1599. Attratto dalla vita ecclesiastica, iniziò gli studi latini e, lavorando pre...