giovedì 24 maggio 2018

Santa Maria Ausiliatrice

La Chiesa e i singoli fedeli hanno fin dai primordi invocato nelle necessità l'aiuto potentissimo della Vergine Maria contro Satana e i suoi. Ed Ella, Donna veramente forte, novella Giuditta, scese nell'arena del combattimento sbaragliando le eresie e i nemici tutti del nome Cristiano: "Guade, Maria Virgo, cunctas haereses sola interemisti in universo mundo"! Già come nelle Spagne patrocinò la nascita della guerra di Riconquista assistendo i Cristiani nella vittoria di Covadonga (722), così nel 1570 assistette i Crociati di Lepanto. Fu allora che san Pio V introdusse nelle Litanie Lauretane l'invocazione "Auxilium Christianorum, ora pro nobis". La festa di Maria "Aiuto dei Cristiani" fu istituita da Pio VII nel 1815 e fissata al 24 maggio in ringraziamento del suo rientro a Roma dopo la prigionia napoleonica il 24 maggio 1814. Grande devoto di Maria Ausiliatrice fu san Giovanni Bosco, che Le innalzò la grandiosa basilica in Torino.




PROPRIUM MISSAE

INTROITUS
Sedulius- Salve, sancta Parens, enixa puerpera Regem: qui cœlum terramque regit in sæcula sæculorum. (T.P. Alleluia, alleluia)  ~~  Ps 44, 2.- Eructavit cor meum verbum bonum: dico ego opera mea Regi.  ~~  Gloria  ~~  Salve, sancta Parens, enixa puerpera Regem: qui cœlum terramque regit in sæcula sæculorum. (T.P. Alleluia, alleluia)  

Sedulius- Salve, o Madre santa, tu hai partorito il Re gloriosamente; egli governa il cielo e la terra per i secoli in eterno. (T.P. Alleluia, alleluia)  ~~  Ps 44, 2.- Vibra nel mio cuore un ispirato pensiero mentre al Sovrano canto il mio poema.  ~~  Gloria  ~~  Salve, o Madre santa, tu hai partorito il Re gloriosamente; egli governa il cielo e la terra per i secoli in eterno. (T.P. Alleluia, alleluia)  


Gloria


ORATIO
Oremus
Omnipotens et misericors Deus, qui ad defensionem populi christiani in beatissima Virgine Maria perpetuum auxilium mirabiliter constituisti: concede propitius; ut, tali præsidio muniti certantes in vita, victoriam de hoste maligno consequi valeamus in morte. Per Dominum nostrum Iesum Christum Filium tuum: Qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia sæcula sæculorum. Amen.

Preghiamo
O Dio onnipotente e misericordioso, che hai mirabilmente costituito la Beatissima Vergine Maria perpetuo ausilio del popolo cristiano: concedici, propizio, che muniti di tal presidio durante la lotta terrena, possiamo ottenere in morte la vittoria sul maligno nemico. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen

LECTIO
Lectio libri Sapientiæ
Eccli 24, 14-16
Ab initio, et ante sæcula creata sum, et usque ad futurum sæculum non desinam, et in habitatione sancta coram ipso ministravi. Et sic in Sion firmata sum, et in civitate sanctificata similiter requievi, et in Ierusalem potestas mea. Et radicavi in populo honorificato, et in parte Dei mei hereditas illius, et in plenitudine sanctorum detentio mea.

Da principio e prima dei secoli io fui creata, e per tutta l'eternità io non cesserò di essere; nel tabernacolo santo, dinanzi a Lui ho esercitato il mio ministero, poi ebbi fissa dimora in Sion. Nella città santa parimenti posai ed in Gerusalemme è il mio potere. Gettai le mie radici in un popolo illustre, nella porzione del mio Dio, nel suo retaggio, presi dimora tra i santi.

GRADUALE
Benedicta et venerabilis es,Virgo Maria: quæ sine tactu pudoris inventa es Mater Salvatoris.
Virgo, Dei Genitrix, quem totus non capit orbis, in tua se clausit viscera factus homo.

Tu sei benedetta e venerabile, o Vergine Maria, che senza offesa del pudore sei diventata la Madre del Salvatore.
Vergine Madre di Dio, nel tuo seno, fattosi uomo, si rinchiuse Colui che l'universo non può contenere.

Nel tempo fra l'anno, dopo il Graduale, si dice
Alleluia, alleluia.
Post partum, Virgo, inviolata permansisti: Dei Genitrix intercede pro nobis. Alleluia.

Alleluia, alleluia.
O Vergine, anche dopo il parto tu rimanesti inviolata; o Madre di Dio, prega per noi. Alleluia.

Nel tempo pasquale, omesso il Graduale, si dice
Allelúia, allelúia.
Num. 17, 8.
Virga Jesse flóruit: Virgo Deum et hóminem génuit: pacem Deus réddidit, in se reconcílians
ima summis. Allelúia.
Luc. 1, 28.
Ave, María, grátia plena; Dóminus tecum: benedícta tu in muliéribus. Allelúia.

Alleluia, alleluia.
Fiorì la verga di Iesse: la Vergine ha generato il Dio-Uomo: Dio ha ridato la pace, riconciliando in sé le cose somme e quelle infime. Alleluia.
Ave Maria, piena di grazia, il Signore è con te, tu sei benedetta fra le donne. Alleluia.

EVANGELIUM
Sequentia   sancti Evangelii secundum Lucam
Luc. 11, 27-28
In illo tempore: Loquente Iesu ad turbas, extollens vocem quædam mulier de turba, dixit illi: Beatus venter qui te portavit, et ubera,quæ suxisti. At ille dixit: Quonimmo beati, qui audiunt verbum Dei, et custodiunt illud.

In quel tempo, mentre Gesù parlava alla folla, avvenne che una donna, tra la folla, alzò la voce e disse: «Beato il seno che ti ha portato e il petto che ti ha nutrito». Ma egli disse: «Beati, piuttosto, coloro che ascoltano la parola di Dio, e la custodiscono».

OFFERTORIUM
Luc. 1, 28 et 42
Ave, Maria, gratia plena: Dominus tecum: benedicta tu in mulieribus, et benedictus fructus ventris tui. (T.P. Alleluia)

Ave Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne, e benedetto è il frutto del seno tuo. (T.P. Alleluia)

SECRETA
Pro religionis christianæ triumpho hostias placationis tibi, Domine, immolamus: quæ ut nobis proficiant, opem auxiliatrix Virgo præstet, per quam talis perfecta est victoria. Per Dominum nostrum Iesum Christum Filium tuum: Qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia sæcula sæculorum. Amen.

O Signore, per il trionfo della Religione  Cristiana  ti immoliamo questo sacrificio e affinché  esso a noi sia giovevole garantisca il suo intervento la Vergine Ausiliatrice per cui fu ottenutua una tal vittoria. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

COMMUNIO
Beata viscera Mariæ Virginis,quæ portaverunt æterni Patris Filium. (T.P. Alleluia)

Beato il seno della Vergine Maria, che portò il Figlio dell'eterno Padre. (T.P. Alleluia)

POSTCOMMUNIO
Oremus
Adesto, Domine, populo, qui partecipatione Corporis et Sanguinis tui reficientur: ut sanctissima tua Genitrice auxiliante, ab omni malo et periculo liberetur, et in omni opere bono custodiatur: Qui vivis et regnas cum Deo Patre in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia sæcula sæculorum. Amen.

Preghaimo
Assisti, o Signore, il popolo che si è ristorato colla partecipazione al tuo Corpo e al tuo Sangue, onde coll’aiuto della tua Santissima Madre, sia liberato da ogni male e da ogni pericolo e sia custodito in ogni opera buona : Tu che sei Dio, e vivi e regni con Dio Padre in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.



Nessun commento:

Posta un commento

La Purità della beata Vergine Maria

La devozione del Messale Romano al 16 ottobre propone una Messa “ Puritatis beatae Mariae Virginis ” (della Purezza della beata Vergine Mar...